19 maggio, 2008

Facce da gatto

Faccia da gatto.


Codesta è la storia di un essere superiore. Dopo ardue, lotte un prode gatto di nome Arturo decise di vincere e di essere il nuovo proprietario del mio giaciglio.
Dopo aver sfrattato me medesimo, ha esteso i suoi territori al letto accanto, indi, ad ogni loco di questa casa. (tranne camera di chi lo mena, bagno, balconi [che di butta giù] e stanzino [ci prova sempre a fottersi i salumi]).
Vietato nulla è al prode felino, che però educato e rispettoso degli altri abitanti della magione, per mostrar la sua natura più brutale, è comodo d'usar la propria vasca di toeletta.
Generoso di affetto, morsi, graffi e slinguazzate, non altro ha da far che non sia darsi le arie, cibarsi, bere e defecare.


Faccia da bonzo.


Saltando, gioca a rincorrere lacci che non servi umili siam costretti a trainar per suo volere e suo piacere. Ma non è questo a preoccuparci, quanto il fatto che ci mangi che qualche assaggio già l'ha dato.
Scherzi a parte, questo è il lieto ospite di una casa in cui non può, ahinoi, rimanere.
Speriamo che trovi un luogo adeguato e tante coccole ed affetto... anche se non troppo in fretta.
Amo i gatti... anche se questo mi fotte il letto... Del resto ci sono abituato (benedette Labbra!).


Faccia di cui non fidarsi.

4 commenti:

LaRic ha detto...

bellissimoooooooo!!!
so cosa vuoi dire, anche il mio gatto si e' ormai impossessato di ogni cmq della casa e il mio letto e' tra i suoi posti preferiti ^^

durk ha detto...

Arturo non è il mio gatto... purtroppo è qui solo di passaggio, anche se è bello averlo intorno.

LaRic ha detto...

mhhhhhhh.... sara' dura quando andra' via
per me e' stato cosi', l'ho trovato in cortile che sara' stato lungo 10 cm compresa la coda, l'ho portato in casa in attesa di trovare qualcuno che lo volesse e poi non sono piu riuscita a separarmene ^^

durk ha detto...

Si, sarà dura. Fosse per me, rimarrebbe, ma nn si può... a quanto pare non si può, purtroppo.